Università degli studi di Catania - L'Agenda

SocietÓ di storia patria per la Sicilia orientale, due presentazioni editoriali

Venerdý 20 gennaio alle 17:30, a Palazzo Tezzano, presentazione dei volumi "Donne tipografe a Messina tra XVII e XIX secolo" e "Incunaboli a Siracusa"

Venerdý 20 gennaio alle 17:30, a Palazzo Tezzano (piazza Stesicoro 29, Catania), la SocietÓ di storia patria per la Sicilia orientale organizza la presentazione dei volumi "Donne tipografe a Messina tra XVII e XIX secolo" di Valentina Sestini (Fabrizio Serra Editore, 2015) e "Incunaboli a Siracusa" di Lucia Catalano, Rosalia Claudia Giordano, Marco Palma, Anna Scala, Marzia Scialabba, Salvatrice Terranova, Rosalba Tripoli (Viella, 2015). 

Coordina Giancarlo Magnano di San Lio, intervengono Domenico Ciccarello, Simona Inserra, Mario Pagano, Giusi Sinagra. 


Donne tipografe a Messina tra XVII e XIX secolo. La realtÓ femminile a cavallo tra XVII e XIX secolo Ŕ talmente complessa da dover essere osservata sotto pi¨ prospettive, al fine di svelare tutte le molteplici e composite interferenze che la caratterizzano; il suo studio Ŕ realizzabile solo con una visione multifocale, che permetta di cogliere anche le pi¨ impercettibili alterazioni, onde evitare di cadere in banali decodificazioni. Una presenza, quella della donna nei secoli passati, che nell'approfondimento degli studi appare sempre pi¨ incisiva e rilevante; nel caso delle donne tipografe italiane in etÓ moderna si tratta semplicemente di portare alla luce il profondo iato esistito tra un "esserci" e un "figurare". Il merito del volume consiste nell'aver voluto analizzare uno spaccato territoriale che finora aveva beneficiato di indagini poco approfondite e soprattutto poco organiche e debitamente articolate.

Incunaboli a Siracusa. Questo catalogo si propone di raggiungere due obiettivi principali: descrivere gli esemplari conservati in provincia di Siracusa di edizioni pubblicate entro l'anno 1500 e far conoscere a un pubblico di addetti ai lavori e di persone potenzialmente interessate una parte illustre del patrimonio librario antico del territorio pi¨ meridionale d'Italia.

(20 gennaio 2017)

Stampa testo
Invia questo articolo
Tutti gli appuntamenti...
Archivio eventi
In prima pagina