UniversitÓ degli studi di Catania
Università degli studi di Catania - L'Agenda

Medicina ebraica e araba nel Medioevo in Sicilia

Lunedý 3 marzo alle 9:30, nell'Auditorium del Monastero dei Benedettini, convegno promosso da Accademia di Storia dell'arte sanitaria e Associazione italiana neurodisabili
Lunedì 3 marzo alle 9:30, nell'Auditorium del Monastero dei Benedettini, si terrà il convegno dal titolo Medicina ebraica e araba nel Medioevo in Sicilia, promosso dall'Università di Catania, dalla sezione siciliana dell'Accademia di Storia dell'arte sanitaria e dall'Associazione italiana neurodisabili.

La giornata si aprirà con gli interventi istituzionali del rettore Giacomo Pignataro, del presidente della Scuola Facoltà di Medicina e Chirurgia Francesco Basile, del direttore del dipartimento di Scienze umanistiche Giancarlo Magnano San Lio, del sindaco di Catania Enzo Bianco, del prof. Elio Cardinale, vice presidente del Consiglio superiore di Sanità e responsabile della sezione siciliana della Società italiana di Storia della Medicina, del presidente dell'Ordine dei Medici Massimo Buscema, del presidente del corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia Gaetano Catania, del direttore del dipartimento di Scienze mediche e pediatriche Elio Fiore, del direttore del dipartimento assistenziale di Medicina del Policlinico di Catania Pietro Castellino.

A seguire, il prof. Ignazio Vecchio e il dott. Enrico La Delfa, rispettivamente coordinatore scientifico e commissario della sezione siciliana di Storia dell'Arte Sanitaria e la prof.ssa Cristina Tornali, presidente dell'Ain, introdurranno la lezione magistrale del prof. Mario Alberghina "Medicina Ebraica ed Araba nel Medioevo in Sicilia", seguita dagli interventi di mons. Leone Calambrogio, rettore Chiesa S.Agata alla Fornace di Catania, del prof. Stefano Di Mauro, Rabbino Capo della Federazione delle Comunità Ebraiche del Mediterraneo, e di Mufid Abu Touq, Imam Moschea di Catania.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14,30, la prof.ssa Tornali presenterà il progetto "Premio Virdimura" - Prima donna medico in Sicilia (1376). Chiuderanno la giornata gli interventi del prof. Gianni Iacovelli, presidente nazionale dell'Accademia di Storia dell'Arte Sanitaria, e del prof. Giuseppe Armocida, presidente Società Italiana Storia della Medicina.

(03 marzo 2014)

ALLEGATI

Il programma completo
Stampa testo
Invia questo articolo
Tutti gli appuntamenti...
Archivio eventi
In prima pagina